Home
Benvenuto su Running Sport News
Foggia e Ascoli scaldano i motori in vista del campionato di Serie B PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Saturday, 18 August 2018 16:48

Foggia - A meno di una settimana dall’inizio del Campionato di Serie B 2018-19, il Foggia di Gianluca Grassadonia ha ospitato l’Ascoli per un’amichevole allo Stadio Pino Zaccheria, ad un solo giorno dalla fine di un calciomercato che ha riservato diverse piacevoli sorprese alla calda tifoseria dei Satanelli. Sono stati confermati, infatti, diversi dei “pezzi pregiati” della scorsa stagione, come l’esterno Kragl e la punta Mazzeo, e sono arrivati diversi giocatori “top” per la Serie B, come Cristian Galano, foggiano Doc ma fino ad oggi mai di proprietà del club foggiano, il difensore Boldor e Pietro Iemmello, reduce da una stagione a Benevento e mai dimenticato dalla tifoseria foggiana. Si tratta di una rosa di ottimo livello, anche se la priorità resta, in ogni caso, quella di disputare un campionato tranquillo, visto che sul Foggia pende ancora una penalizzazione di otto punti.

Last Updated on Wednesday, 19 September 2018 13:00
Read more...
 
Serie A 2018-19: non solo Ronaldo PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Friday, 17 August 2018 12:01

Torino – La Serie A 2018-19, edizione numero 117 del Campionato Italiano, partirà nel segno di Cristiano Ronaldo e della tragedia del Ponte Morandi. Sabato 18 agosto, infatti, tragedia e poesia saranno incredibilmente vicine. Da un lato ci sarà  l’esordio del calciatore più forte del momento nel Campionato di Serie A, dall’altro il rinvio di Milan-Genoa e Samdoria-Fiorentina in segno di lutto per la tragedia di Genova.

Last Updated on Wednesday, 19 September 2018 13:03
Read more...
 
Bianca Turati vince la prima edizione dell’Itf Thindown di Biella PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Sunday, 05 August 2018 14:22

Biella – Sono state due settimane da protagoniste, per Bianca Turati e Nastassja Burnett. Le due tenniste italiane, infatti, stanno attraversando un ottimo momento di forma e hanno raggiunto entrambe la finale in due eventi Itf che si sono giocati in Italia, precisamente a Schio e a Biella. Se in Veneto era stata la tennista romana a prevalere, sui campi dei “Faggi” di Biella il successo é andato alla Turati, brava a sfruttare la sua mobilità e il suo gioco da fondo campo (oltre a qualche passaggio a vuoto della Burnett) e a chiudere l’incontro in soli due set, con il convincente punteggio di 6/3 6/4.

Dopo un inizio di partita incerto, che ha visto le giocatrici strapparsi reciprocamente il servizio per più di una volta. Dalla metà del set, tuttavia, la Turati ha preso il largo e la Burnett non é più riuscita ad alzare il livello del suo gioco, soprattutto con la battuta e con il dritto, di solito il suo colpo migliore. Per la tennista romana, in ogni caso, sono state due settimane molto positive, che le fanno vedere la luce dopo tante stagioni costellate di infortuni. Il sogno, chiaramente, é quello di tornare ai livelli di gioco che l’avevano  vista sfiorare le prime 100 posizioni della classifica Wta. Per la Turati, invece, si tratta di un successo importante, che la può aiutare a guadagnare fiducia e punti preziosi per salire ancora nel ranking.

Si chiude con un bilancio positivo, dunque, la prima edizione del torneo Itf sponsorizzato da Thindown, che impreziosisce la lista di eventi organizzati dal Tennis Club I Faggi, guidato dal direttore Cosimo Napolitano. Anche se il sogno resta quello di organizzare un evento combined, Biella può comunque vantare l’organizzazione dello storico Challenger maschile (quest’anno si svolgerà subito dopo lo Us Open) con montepremi da 50.000 dollari. Una coppia di eventi davvero importanti, che testimonia il grande legame della città piemontese con il tennis di alto livello. In attesa di conoscere le decisioni della Wta (che potrebbe seguire la strada tracciata dall’Atp e rivoluzionare il circuito dei tornei con montepremi minore), gli sponsor e l’organizzazione puntano a confermare questo evento anche nelle prossime stagioni, soprattutto come trampolino di lancio per giocatrici (anche del territorio) che cercano di muovere i primi passi nel circuito maggiore.

Il Tennis internazionale, dunque, sta tornando di casa in Piemonte. Oltre alle solide realtà di Biella e del torneo Itf femminile del Nord Tennis di Torino, sono nati anche due eventi con montepremi di 15000 dollari, uno maschile ed uno femminile, che si svolgeranno in due settimane consecutive presso il Country  Club di Cuneo. Si tratta di un buon numero di eventi, che possono accontentare gli appassionati di tennis piemontese. La nostra speranza é che questi eventi possano diventare degli appuntamenti fissi all’interno del calendario e de punti di riferimento sia per gli appassionati che per i giocatori del circuito. Donato D’Auria

 
L'Italia dell'Atletica lascia Berlino con poche certezze e tanti dubbi PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Friday, 17 August 2018 08:19

Berlino – Dopo sessant’anni, l’Italia lascia un’edizione degli Europei di atletica senza aver vinto neanche una medaglia d’oro. Il successo dei maratoneti nella classifica a squadre della maratona, infatti, non rientra nel medagliere della rassegna continentale. Questo bel successo, tuttavia, sarebbe stata una sottilissima foglia di fico che non avrebbe potuto coprire gli insuccessi di una manifestazione in cui la nostra nazionale poteva recitare il ruolo di protagonista e, invece, si é dovuta accontentare di quello di comparsa.

Last Updated on Wednesday, 19 September 2018 13:02
Read more...
 
Cecchinato vince ad Umago il secondo Atp della sua carriera PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Friday, 03 August 2018 20:40

Umago – Dopo una primavera tennistica esaltante, in cui si ha vinto il primo torneo Atp della sua carriera a Budapest e ha raggiunto le semifinali del Roland Garros, Marco Cecchinato ha concesso il bis nel torneo Atp 250 di Umag, in Croazia. Il tennista palermitano, seguito dal coach Simone Vagnozzi, non ha replicato le prestazioni parigine, ma ha confermato tutti i miglioramenti degli ultimi mesi, che lo hanno reso un tennista più concreto, con un gioco molto vario e capace di mettere all’angolo quasi tutti gli avversari, soprattutto sulla terra rossa.

Reduce da un primo turno a Wimbledon, Cecchinato ha rischiato di essere eliminato subito a Umag, quando si é trovato sotto di un set contro il tennista della Repubblica Ceca Jiri Vesely. In quella che lui stesso ha definito “la peggior partita della stagione”, Cecchinato é comunque riuscito ad aggiudicarsi l’incontro con il punteggio di 2/6 7/5 7/5. Da quel momento sono arrivate tre vittorie in due set, prima contro il serbo Djere, poi contro gli argentini Trungelliti e Pella, sconfitto in finale per 6/2 6/1. Sono state partite in cui Cecchinato non ha messo in mostra molti colpi spettacolari, ma una grande abilità nel gestire al meglio ogni situazione di gioco.

Anche quest’anno, dunque, ad Umago non sono mancati i grandi tennisti, che hanno impreziosito un torneo che, pur essendo un torneo Atp 250, é una realtà del circuito maggiore da più di vent’anni. Storicamente, i tornei su terra battuta che seguono Wimbledon non vedono ai nastri di partenza i giocatori più famosi del circuito, che preferiscono concentrarsi sugli appuntamenti della stagione americana sul cemento. Ciò non toglie che anche in questi tornei sia possibile, per gli appassionati di tennis, osservare dal vivo i grandi “terraioli” del circuito maggiore. Il torneo di Umago é uno di questi ed é, insieme a Montecarlo, il torneo più vicino all’Italia tra quelli che si giocano all’estero. Umag é una località dell’Istria, ed é dunque normale che vi siano molti italiani in campo e sugli spalti, e che da alcuni anni si svolga una presentazione stampa del torneo in una città italiana. Quest’anno gli organizzatori hanno utilizzato gli spazi del Tennis Club Bonacossa di Milano, in cui hanno messo in risalto i molti eventi collaterali, culinari e musicali, che accompagnano il torneo di Umago.

La stagione del grande tennis, dunque, continuerà presto negli Stati Uniti. Nel frattempo gli appassionati possono gioire per la grande stagione dei tennisti italiani, tra cui un Fabio Fognini molto solido  e tornato in top 15, un Cecchinato che ha raggiunto le posizioni di vertice e un Matteo Berrettini che proprio la scorsa settimana ha conquistato il suo primo torneo Atp a Gstaad e si é avvicinato ai primi 50 giocatori del ranking. Il futuro prossimo  del tennis italiano, dunque, sembra essere in discesa. Luigi M. D’Auria

 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

Page 7 of 92
Powered by Aerobico.it