Home Accadeva L’Isola d’Elba in 5 tappe
L’Isola d’Elba in 5 tappe PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Tuesday, 29 July 2014 18:22

L’Isola d’Elba in 5 tappe
Portoferraio – Dal 10 al 15 maggio 1993, si è svolto il 3° Giro Podistico dell’Isola d’Elba, articolato in cinque tappe, con un giorno di riposo fra la terza e la quarta.
I partecipanti sono stati 435, fra i quali ben 82 donne: una percentuale assolutamente straordinaria e insolita per le corse su strada, un dato comunque estremamente positivo. La prima tappa è stata in realtà un “prologo” di 6.5 km, svoltosi nella serata di lunedì a Portoferrato. E’ il Giro è subito cominciato con una sorpresa, ovvero la vittoria di un veterano, un veterano peraltro di gran valore come Rosolino Damele, che ha preceduto di 3 secondi Luigi Pontani, il vincitore dell’edizione dell’anno scorso. In campo femminile si è imposta Silvia Montebugnoli su Dina Donini.
La seconda tappa si è svolta da Cavo a Rio Marino, per una lunghezza totale di 11.5 km. Su questo ondulato tracciato Pontani ha ribaltato la situazione, dopo un accanito duello con Damele, che verso la fine ha staccato di 8 secondi. Fra le donne Silvia Montebugnoli si è riconfermata leader della classifica, precedendo di nuovo Dina Donini. La terza tappa è stata la più lunga e la più dura: 13 km, su un impegnativo tracciato su strada in gran parte sterrato e ondulatissima. In questa tappa Pontani ha suggellato anzitempo il suo successo finale, sbaragliando la resistenza di Damele, che è crollato, finendo solo al 9° posto. Secondo si è invece, piazzato Gaetano Patrizi, compagno di squadra di Pontani. Tra le donne terzo successo della Montebugnoli, di nuovo sulla Donini. Nella quarta il Giro si è spostato sull’altra parte dell’isola d’Elba, sul percorso Marciano Marina-Poggio-Marciano Marina, di circa 10 km. L’ordine d’arrivo è stato identico, per la primissime posisioni, a quello della tappa precedente: fra gli uomini primo Pontani, secondo Patrizi (e terzo Torsani), fra le donne prima la Montebugnoli, seconda la Donini.
Nell’ultima tappa i concorrenti hanno affrontato un percorso di 10 chilometri, che andava da Capoliveri a Porto Azzurro. Luigi Pontani ha vinto di nuovo, precedendo di 15 secondi Gaetano Patrizi e di 25 lo svizzero Jonathan Stampanoni. In campo femminile si è assistito a un arrivo allo sprint fra la Montebugnoli e la Donini, con quest’ultima che ha prevalso di un soffio.

Si è così chiuso il sipario su questa simpatica corsa a tappe, avviata ormai al rango di grande manifestazione nazionale. L’obiettivo dei 500 partecipanti è ormai a portata di mano, e dovrebbe essere facilmente raggiunto già il prossimo anno. Del resto un apparato organizzativo di questo calibro non può che veder crescere il numero di concorrenti. Elvio Vallini ed Enzo Landi hanno svolto un ottimo lavoro, sia promozione che organizzativo. Resta solo da eliminare qualche problema di carattere logistico, che quest’anno ha creato qualche inconveniente, ma che la prossima edizione non dovrebbe più verificarsi. Donato D’Auria

Last Updated on Tuesday, 29 July 2014 18:24
 
Powered by Aerobico.it