Home Atletica Tortu e Visca incrementano il bottino azzurro agli Europei Under 20 di Grosseto
Tortu e Visca incrementano il bottino azzurro agli Europei Under 20 di Grosseto PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Friday, 21 July 2017 20:49

 

Grosseto - Tutti lo aspettavano e non ha deluso le aspettative della vigilia. Filippo Tortu ha vinto i 100 metri agli Europei Under 20 di atletica in corso di svolgimento a Grosseto. Quando, verso la metà della sessione pomeridiana, lo speaker pronuncia il suo nome, lo Stadio Carlo Zecchini impazzisce e comincia ad invocarlo. Lui, però, non si scompone, parte insieme agli avversari  e sul lanciato li fulmina, chiudendo la sua gara con un 10.73 comunque positivo, se si considera che il vento contrario era davvero forte. Il sardo-milanese ha compiuto una grande prova d'efficienza e lo sa, pur senza lasciarsi andare a facili entusiasmi. "Ciò che contava oggi era la medaglia, non certo il tempo. Ora sono a metà dell'opera, da domani penserò alla staffetta". Sono state queste le parole a caldo di Tortu, già pronto a concentrarsi sui due obiettivi più importanti della stagione: i Mondiali Assoluti e la scelta dell'università.

Il caldo pomeriggio grossetano, però, ha regalato anche un'altra gioia ai tanti tifosi azzurri presenti sugli spalti. Carolina Visca, infatti, ha ottenuto un ottimo argento nel giavellotto femminile, alle spalle della ceca Nikole Tabackova e davanti alla finlandese Kinnunen. La gara dell'Azzurra non é stata splendida. A fronte di un personale oltre i 56 metri, infatti, la Visca si é fermata poco sopra i 53 metri, senza riuscire a migliorarsi nei tre lanci di finale. La sua prova, in ogni caso, fa molto ben sperare per il prosieguo di una carriera che si preannuncia davvero d'eccellenza per gli standard del Vecchio Continente.

In attesa delle ultime due giornate di gara, che saranno ricchissime di finali, non sono mancati anche i turni di qualificazione. Nei 3000 siepi maschili, dove é proseguito lo show del norvegese Ingebrigtsen (ha corso in 9'06" dando l'impressione di passeggiare), sono stati ben tre gli italiani in grado di qualificarsi alla finale: Pietro Arese (ha ottenuto il sesto tempo), Antonio Catallo (ha chiuso ottavo) e Giovanni Gatto (nono posto finale per lui). Per loro, é tempo di recuperare in vista della finale di domenica pomeriggio. Saranno tre i finalisti azzurri nei 400 metri: Vladimir Aceti e Lapo Bianciardi nella gara maschile (Bianciardi ha realizzato anche il suo nuovo personale in 47'12") e Rebecca Borga in quella femminile. Si é qualificata per la finalemanche Eloisa Coiro negli ottocento metri femminili, gara in cui l'Italia ha perso una probabile medaglia a causa della defezione di Marta Zenoni.

Giunti a metà esatta della manifestazione, gli organizzatori dell'evento possono dirsi soddisfatti. Finora, infatti, gli atleti sono sempre riusciti ad allenarsi e gareggiare sotto l'egida di una struttura organizzativa preparata, che sicuramente potrà puntare ad organizzare altri eventi in futuro, anche dedicati agli atleti senior. Donato D'Auria

Last Updated on Friday, 21 July 2017 20:55
 
Powered by Aerobico.it