Home Accadeva Castro batte Masai a Voltaggio
Castro batte Masai a Voltaggio PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Saturday, 23 February 2013 05:52

Castro batte Masai a Voltaggio

Voltaggio (Alessandria) - Domenica 5 settembre 1993 si è svolta la 13° edizione del "Circuito di Voltaggio", una delle pochissime gare a carattere nazionale che si disputano nella nostra regione. Come già successo negli ultimi anni, la gara principale è stata preceduta da una prova riservata agli amatori che si è articolata sui 3 giro del circuito, pari a 8.610 metri. La gara è stata dominata dal quartetto Nasini, Pedrini, Varesio e Calia. Solo all'ultimo giro si è staccato Calia, nel contempo Pedrini ha preso il largo, andando a vincere con due secondi di vantaggio su Nasini e sette su Varesio: davvero un bel successo per la compagine torinese dell'Atp Sangano!

Sempre a proposito di squadre amatoriali provenienti dalla provincia di Torino, va evidenziata la vittoria a punteggio della Cbr Borgaretto, trascinata dai suoi atleti più forti del momento: Cesare Greco (sesto), Giorgio Pizzi (ottavo) e Carmine Galdi (decimo).

Con gli amatori hanno gareggiato le donne, purtroppo solo nove: l'ennesimo esempio di scarsa partecipazione femminile alle corse su strada. Eppure quante donne si vedono correre quotidianamente nei parchi cittadini! Come mai questo divario quantitativo tra le podiste per hobby e le podiste agoniste?

Torniamo alla gara di Voltaggio va sottolineata la vittoria di Flavia Gaviglio, dell'Ina Primavera, che ha preceduto di quattro minuti Norma Sciarabba.

La gara più importante è riservata a juniores e seniores. Quattro giri da percorrere, per un totale di 11.480 metri. Ventotto concorrenti alla partenza, dai quali si è staccato al primo giro un gruppo di 12 atleti, comprendente tutti i migliori. Al giro successivo questi sono rimasti in otto, al terzo in quattro; al quarto giro Artur Castro e Andrew Masai hanno ingaggiato lo sprint finale, che ha visto il successo dell'atleta brasiliano. Prima tra gli atleti italiani è stato Walter Durbano, giunto quarto. Durbano era appena sceso dai 2.000 metri del Sestriere, dove si è preparato per l'imminente impegno della Coppa del Mondo di Maratona a San Sebastian. Settimo si è piazzato Severino Bernardini e undicesimo Maurizio Testa.

Luigi Repetto e Francesco Benasso hanno svolto un ottimo lavoro anche quest'anno, allestendo una manifestazione d'invidiabile livello tecnico, che però continua ad avere una partecipazione un pò scarsa, a cui si potrebbe ovviare con una maggior promozione, ormai indispensabile per manifestazioni di tale livello. Donato D'Auria

Last Updated on Saturday, 23 February 2013 05:53
 
Powered by Aerobico.it